Il Dio Pan

di Malvi Commenta

Nella mitologia greca il dio Pan era una divinità non olimpica il cui aspetto era quello di un satiro legato alle selve e alla natura. Le raffigurazioni del Dio Pan infatti lo ritraggono come una figura piuttosto bruttina. Nella mitologia greca era il dio pastore, il dio della campagna, delle selve e dei pascoli.

invocazione dio Pan

A lui sono state dedicate numerose invocazioni, eccone di seguito le due più conosciute: l’inno e il canto al dio Pan.

Inno a Pan

La ciotola in quercia, il vaso ben cotto
il miele dorato dell’ape regina
il latte di vacca e il vino di Grecia
il grano dorato di prima mattina.
A te questi doni, o grande Pan,
Re caprino dell’Arcadia divina.

Teste cornute e zoccoli pronti
Fauni inseguono ninfe fuggenti,
nelle terre e valli d’Arcadia
Fauni incalzano con ritmi frementi
a noi questi doni, o grande Pan,
Dio caprino delle estasi ardenti.

Vieni, o grande Pan, consacra
l’ape regina e il grano dorato
le ilari ninfe festanti
la vacca da latte e il vino ambrato.
In terra e valli d’Arcadia,
Dio caprino, fertilità hai portato.

INVOCAZIONE AL DIO PAN

Canto di Pan

Cantai delle stelle danzanti,
cantai della dedalea Terra,
e dei Cieli, delle titaniche guerre,
d’Amore e Morte, e Nascita.
E allora modulai i miei flauti,
cantando…
Dèi e uomini, tutti siamo così avvinti!
Irrompe nei nostri petti e sanguiniamo.
Tutti hanno pianto, così come noi ora dovremmo,
se l’invidia e l’età non hanno gelato il sangue,
al lamento dei miei dolci flauti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>